Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

L’agonia del fratello minore: aggressione del grande capitale alle piccole imprese italiane

Postato il 18 Settembre 2013 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

Riprende la collaborazione con i Cobas di Francesco Schettino, ricercatore ed economista, di cui pubblichiamo questo interessante studio:

L’agonia del fratello minore: aggressione del grande capitale alle piccole imprese italiane

Sono tempi, quelli che corrono, in cui gli agenti del capitale – ossia po-litici, prezzolati d’accademia e sicofanti d’opinione quotidiana – si affannano nel proporre miracolose ricette, di norma tanto affabulanti per le masse di lavoratori sul lastrico, per smentirle solo dopo qualche giorno, se non poche ore, ridimen-sionandone la portata e giungendo talvolta persino a capovolgerle nel merito. Questo meccanismo è ben rappresentato nella filosofia che sta alla base del co-siddetto governo di scopo, o “del fare”, di pidduista memoria, [cfr no.131 e in sintesi no 132] delle larghe intese: se Brunetta afferma, Fassina replica, il M5s protesta, ma poi Letta media e risolve; così la classe subalterna, posta intenzio-nalmente in uno stato di schizofrenica confusione, non individua neanche gli obiettivi minimi su cui focalizzare le proprie dovute rivendicazioni.

Leggi tutto il documento in allegato:

http://www.cobasconfederazionepisa.it/wp-content/uploads/2013/09/Agonia_fratello_minore_def.pdf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud