Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

La salute e la sicurezza di chi lavora non sono calunnie

Postato il 4 Maggio 2015 | in Lavoro Privato, Sindacato | da

Salute_e_sicurezzaDue poliziotti che avevano denunciato la mancanza di sicurezza e il mancato rispetto di alcune norme in materia di salute e sicurezza nel loro luogo di lavoro sono stati accusati di calunnia, ora apprendiamo della loro assoluzione. Giustizia è stata fatta.

Non è la prima volta che rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza o delegati sindacali , a seguito di esposti e denunce alla asl, vengono denunciati

Grave è che la denuncia di un delegato, a tutela di colleghi\e, venga scambiata per calunnia

Le aziende private e gli enti pubblici hanno il dovere di rispettare le normative in materia di salute e sicurezza, numerosi dirigenti sono stati perseguiti penalmente proprio per non avere ottemperato agli obblighi di legge

Le aziende dovrebbe adoperarsi direttamente per salvaguardare la salute dei propri dipendenti, la sicurezza non è un costo.

Scomodo il ruolo dei delegati che subiscono direttamente sulla loro pelle le conseguenze delle loro denunce, spesso lasciati da soli dagli stessi colleghi per paura di ritorsioni, discriminazioni…

Siamo convinti che siano proprio gli enti pubblici in Toscana a dovere dare il buon esempio adoperandosi per assicurare ambienti , luoghi e strumenti di lavoro rispettosi delle normative.

Cobas Lavoro Privato

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud