Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

La presidenza del Consiglio annuncia che tra 4 anni molti dipendenti provinciali saranno senza lavoro….

Postato il 22 Dicembre 2014 | in Lavoro Pubblico, Sindacato | da

Renzi_e_ProvinceAl di là delle generiche assicurazioni, la nota della Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’emendamento ministeriale alla legge di stabilità confermano le nostre preoccupazioni

In estrema sintesi

Gli enti locali sono solo formalmente obbligati ad assumere in mobilità perchè nei fatti ci sono patti di stabilità che li obbligano a contenere fortemente le assunzioni. Ci sono poi le graduatorie concorsuali ancora aperte che potrebbero occupare quelle poche assunzioni previste. Senza rimuovere i patti di stabilità non è possibile salvaguardare i posti di lavoro in Provincia

Il Governo dà dei soldi solo per il pagamento dei mutui, i veri sostenitori del Governo Renzi(banche e finanza) battono cassa e ottengono un risultato

al 31 dicembre 2016, per il personale non ricollocato (non esiste certezza alcuna sui tempi e sulle modalità con le quali gli enti locali andranno ad assorbire funzioni e personale provinciale) sarà messo in mobilità con l’ 80% dello stipendio e dopo altri due anni arriverà il licenziamento. (leggetevi la legge per toccare con mano)

Parte la svendita degli immobili delle Province

Ammesso sia possibile, il Governo negli ultimi giorni ha addirittura peggiorato la situazione

In allegato il documento della Presidenza del Consiglio:

presidenza del consiglio dei ministri

Cobas Pubblico Impiego

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud