Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Il Teatro di Cascina ritiri il piano di riduzione della spesa, esternalizzazione e licenziamento

Postato il 4 Luglio 2015 | in Lavoro Privato, Scenari Politico-Sociali, Sindacato, Territori | da

PoliteamaArrivano più soldi dal ministero: il Teatro di Cascina ritiri allora il piano di riduzione della spesa, esternalizzazione e licenziamento

Proprio oggi abbiamo chiesto al cda di ritirare i provvedimenti di riduzione della spesa.

Dalla consultazione del sito Ministeriale si evince che sono arrivati, o stanno per arrivare i fondi al Teatro di Cascina e in misura tale da non rendere plausibile esternalizzazioni di servizi, licenziamenti o richieste di riduzioni salariali

Dal link
http://www.spettacolodalvivo.beniculturali.it/index.php/teatro-contributi/556-assegnazione-contributi-fus-2015-centri-produzione-teatrale

si evince che arriveranno come finanziamento statale quasi 360 mila euro , 159 in piu’ di un anno fa

Fatti due conti, i 159 mila euro in piu’ sono una cifra superiore ai 100 mila euro circa, cifra che il cda del Teatro intende recuperare con le misure respinte dai lavoratori e dal sindacato

Alla luce di queste cifre non possiamo che chiedere di bloccare la esternalizzazione dei servizi di pulizia (il cui beneficio è per altro tutto da dimostrare), il rinnovo di tutti i contratti a tempo determinato e l’assunzione del lavoratore licenziato

Il Consiglio Comunale di Cascina prenda una posizione pubblica

Cobas Lavoro Privato Pisa

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud