Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

I Cobas Pisa della Rsa Remaggi scrivono ai segretari della triplice

Postato il 1 Febbraio 2013 | in Lavoro Pubblico, Sindacato | da

Da alcune settimane si è costituita la Rsa cobas nella Rsa Remaggi di Cascina, una piccola struttura con 31 dipendenti e altrettanti lavoratori impegnati itra 3 appalti e interinale.

I Cobas hanno chiesto e ottenuto la presenza ai tavoli di trattativa ma i provinciali di Cgil Cisl Uil e le locali Rsu (sarebbe bene studiare la distribuzione delle particolari di responsabilità per 2500 euro annue quando non esistono unità produttive ma responsabilità distribuite negli anni con criteri ben poco oggettivi , il tutto a discapito di infermieri e os) si sono opposti con le solite ragioni pretestuose. Ai margini della odierna trattativa c’è chi ha perfino negato la nostra disponibilità al confronto, per questo diffondiamo il testo di una lettera aperta inviata giorni fa e rimasta ad oggi senza risposta.

Cari segretari provinciali di Cgil Cisl Uil, vi scriviamo in merito alla nostra presenza ai tavoli di trattativa presso il centro residenziale Matteo Remaggi

Non interverremo in merito alle attuali regole che disciplinano la rappresentanza o alla firma di contratti, ma solo su una questione dirimente per la democrazia sindacale:la partecipazione dei lavoratori e delle lavoratrici alle trattative attraverso le organizzazioni sindacali dalle quali vogliono essere rappresentati

Siamo arrivati da poco al Centro residenziale, pensiamo che la presenza dei Cobas (o di qualunque altro sindacato assente fino a poco tempo fa) dovrebbe indurci ad una riflessione sulla necessità di dare voce e corpo a tutte le istanze del personale

La esclusione dei Cobas dalle trattative impedisce ad alcune lavoratrici il diritto a rappresentare le proprie istanze, con ciò non siamo a reclamare il diritto alla rappresentanza sindacale laddove non siamo presenti, per noi resta valido un solo principio che lega la rappresentatività alla effettiva presenza in quel posto di lavoro. Alle prossime elezioni Rsu parteciperemo al pari delle altre organizzazioni sindacali verificando con il voto la credibilità delle nostre istanze, con ciò le regole che disciplinano la rappresentanza sindacale sono assai poco democratiche tanto nel pubblico quanto nel privato.

In vista della prossima trattativa sulla performance alla Rsa Matteo Remaggi, la nostra richiesta è semplice:permettiate la partecipazione di un delegato cobas alla trattativa e ad un unco tavolo di trattativa (aggiunta nostra), una questione di democrazia soprattutto in tempi bui nei quali il sindacato è oggetto di continui attacchi finalizzati ad indebolire i lavoratori e il loro potere di acquisto e di contrattazione

Restiamo in attesa di un vostro riscontro

20 Gennaio 2013

Cobas Pubblico Impiego

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud