Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Freedom Flotilla III è in viaggio per aprire il porto di Gaza

Postato il 29 Giugno 2015 | in Mondo, Scenari Politico-Sociali | da

FREEDOM FLOTILLA III È IN VIAGGIO PER APRIRE IL PORTO DI GAZA

delegatesPiù di 3 imbarcazioni, con oltre 50 persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio, da oltre 20 paesi, sono pronte a raggiungere il porto di Gaza e chiedere alla comunità internazionale che sia aperto.

La missione di quest’anno, organizzata dalla Coalizione internazionale della Freedom Flotilla contro il blocco e l’assedio di Gaza, sta per partire per evidenziare la violazione dei diritti di un milione e ottocentomila Palestinesi che vivono nella più grande prigione a cielo aperto del mondo.

Il governo israeliano dichiara che sono imbarcazioni non autorizzate che cercano di entrare illegalmente in acque territoriali israeliane. Non ci sono “imbarcazioni non autorizzate”, c’è solo un blocco illegale e disumano; le Nazioni Unite di recente hanno chiesto che il blocco abbia fine e la Freedom Flotilla III sta andando proprio a sfidare questo blocco, senza intenzione o bisogno alcuno di entrare in acque territoriali israeliane. Questa realtà è già stata evidenziata dalle modalità che la marina israeliana ha adottato contro le missioni precedenti, sin dal 2009; ha sempre intercettato le barche in acque internazionali, dirette verso acque palestinesi al largo di Gaza, e mai dirette verso Israele o acque territoriali israeliane.

Leggi tutto il comunicato nel documento in allegato:

comunicato_stampa_FF3_in_viaggio_per_Gaza

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud