Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Fermiamo la campagna d’odio contro i migranti

Postato il 13 Febbraio 2017 | in Europa, Italia, Mondo, Scenari Politico-Sociali | da

migrantiStiamo assistendo a una ignobile gara, ingaggiata tra il governo (nelle persone di Minniti, ministro dell’Interno appena insediato, e di Gabrielli, capo della polizia) e il trio Salvini-Gasparri-Grillo (ma che ci fa il “Cinquestelle” in mezzo a questi forcaioli?), su chi è il più spietato del reame nel deportare, nei Paesi da cui sono disperatamente fuggiti, i migranti, bollati indiscriminatamente col marchio di “terroristi”.

Il governo -bontà sua!- ha deciso perfino di riaprire (dopo che erano stati chiusi in quanto luoghi dove i diritti umani erano sistematicamente calpestati) i lager chiamati CIE (Centri di Identificazione ed Espulsione), istituiti dalla legge Bossi-Fini nel 2002 e “perfezionati” dal “pacchetto sicurezza” del ministro leghista dell’Interno Maroni nel 2009.

Leggi tutto il comunicato nel documento in allegato:

fermiamoli

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Sabato 10 novembre manifestazione nazionale a Roma contro il razzismo ed il decreto Salvini.

Per prenotazioni (meglio con messaggio) telefonare al cellulare 3491636503

Commenti recenti

    Tag Cloud