Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Esposto per attività ispettiva presso i cimiteri comunali di Pisa in gestione a Manutencoop

Postato il 7 Ottobre 2014 | in Lavoro Privato, Scenari Politico-Sociali, Sindacato, Territori | da

I Cobas intervengono sui cimiteri comunali.

Esposto alla Asl contro Manutencoop a tutela della salute e sicurezza dei lavoratori.

Lettera aperta ai consiglieri comunali e alla cittadinanza tutta

alla Asl\dipartimento prevenzione e sicurezza di Pisa

pc sindaco di Pisa

oggetto: esposto per attività ispettiva presso i cimiteri comunali di pisa in gestione a Manutencoop

Con la presente, il sindacato cobas lavoro privato sollecita una vostra verifica atta a valutare le condizioni di sicurezza del personale alle dipendenze di Manutencoop. Nonostante la presenza di un escavatore al cimitero di via Pietrasantina , lo stesso non viene utilizzato costringendo il personale (incluse donne) a operazioni massacranti dettate da improprie movimentazione di carichi e dal solo ricorso per le attività cimiteriali di pala e piccone.

Ci risulta che l’organizzazione del lavoro e dei servizi non consente la tutela della sicurezza come si evince anche dal numero degli infortuni. L’azienda non ha fornito alla scrivente organizzazione il registro degli infortuni come previsto dalle normative vigenti

Si chiede pertanto un sopralluogo degli ispettori atto a verificare quanto sopra scritto.

Pisa 5 Ottobre 2014
Cobas Lavoro Privato Pisa

Cimiteri in abbandono
Lettera aperta del cobas lavoro privato di Pisa alla cittadinanza e al consiglio comunale

Nonostante la denuncia a mezzo stampa di fine Luglio, constatiamo che la situazione non è migliorata.

Gli uffici cimiteriali comunali continuano ad avere carenze di organico, il che comporta ritardi continui nel bandire la nuova gara di appalto per la gestione del servizio, nonostante l’attuale appalto (a Manutencoop) sia scaduto e reiterato.

Il nuovo bando poi non potrà che essere rivisto nei contenuti consentendo al Comune di esercitare un effettivo controllo sul servizio esternalizzato cosa che non è avvenuta in questi anni come denunciato anche nel corso di audizioni passate presso le commissioni consiliari.

Per controllo intendiamo in primo luogo assicurare condizioni di lavoro dignitose agli operai e alle operaie dell’appalto, organici fissi per ogni cimitero per scongiurare un utilizzo indiscriminato della flessibilità.

Anche lo stato in cui versano le strutture cimiteriali è a dir poco precario visto che numerosi interventi di manutenzione sono stati a lungo e troppe volte rinviati creando scontento nella cittadinanza, scontento scaturito anche in alcune cause intentate dall’utenza contro il comune stesso.

I Cobas lamentano una situazione insostenibile per il personale di Manutencoop (e per lo stesso personale comunale assergnato agli uffici) e l’assenza di controllo, direzione e programmazione da parte del Comune \stazione appaltante. Tutto cio’ rappresenta un motivo di preoccupazione per il sindacato e la cittadinanza tutta.

Confederazione Cobas Pisa

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud