Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Dopo l’assemblea occupato il piano dove c’è la stanza del sindaco in Comune

Postato il 23 Giugno 2016 | in Lavoro Pubblico, Scenari Politico-Sociali, Sindacato, Territori | da

SindacoAl termine di una assemblea  una delegazione di lavoratori è andata  nella stanza del sindaco di Pisa per essere ascoltata. Assente il sindaco e assenti gli altri assessori della Giunta i delegati hanno chiesto al capo di gabinetto di essere ascoltati. Non c’era nessuno – dicono i rappresentanti dei lavoratori – e hanno immediatamente deciso di occupare il piano di Palazzo Gambacorti dove si trova la stanza del sindaco.

Il tema della discussione riguarda le esternalizzazioni. “L’amministrazione ha dichiarato e individuato i servizi che possono essere esternalizzati,  (cimiteri, biblioteca, trasporto pubblico e servizi educativi) – dice un comunicato della rsu del Comune –  La esternalizzazione dei servizi educativi è stata annunciata direttamente sui giornali saltando ogni confronto con la parte sindacale. Un settore che per gli ultimi accadimenti avrebbe dovuto avere necessariamente un confronto con chi tutti i giorni vi lavora.

Leggi tutto l’articolo al seguente indirizzo:

http://iltirreno.gelocal.it/pisa/cronaca/2016/06/22/news/dopo-l-assemblea-occupata-la-stanza-del-sindaco-in-comune-1.13704851

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud