Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Documento del Coordinamento regionale Rsu dei comuni autoconvocate su linee guida asili nido

Postato il 3 Aprile 2014 | in Lavoro Pubblico, Sindacato | da

Il Coordinamento delle rsu della Toscana, riunitosi a Pisa il 31 marzo 2014, presenti le Rsu e lavoratori/trici di di Pisa, Livorno, Prato, Firenze, Campi bisenzio, Piombino, S. Giuliano terme, Campiglia, Cascina, Sesto Fiorentino

  • preso atto delle intenzioni espresse dalla Regione di modificare il regolamento regionale 41/r art. 27 (nota 23) , riportando il calcolo del rapporto educatore/ bambino sull’80% degli iscritti;
  • venuto a conoscenza degli “Standard funzionali” per i servizi educativi per l’infanzia

nel nuovo quadro regolamentare regionale, di A. Fortunati – Ist. degli Innocenti- nei quali:

  • si danno indicazioni di calcolo del rapporto sull’80% degli iscritti, prima ancora che sia stata effettuata alcuna modifica formale al regolamento attualmente vigente,
  • si prospettano turnazioni e presenze di personale che contrastano con le garanzie contenute nei contratti nazionali.
  • di questi Standard si fa uso per la “formazione del coordinamento pedagogico e gestionale di zona”, utilizzando congetture e supposizioni non fondate su fatti concreti, che condizionano anzitempo e fuori luogo l’interpretazione e l’applicazione del nuovo regolamento regionale, DISEGNANDO SCENARI ANTICONTRATTUALI…

Leggi tutto il documento in allegato
http://www.cobasconfederazionepisa.it/wp-content/uploads/2014/04/O-del-G-rsu-toscane-INTEGRATO.pdf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

26 marzo 2021

sciopero Cobas Scuola

presidio a Pisa

piazza XX settembre ore 10:00

Tag Cloud