Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Dall’anagrafe di un Comune: gli impiegati possono solo fare segnalazioni

Postato il 25 Agosto 2014 | in Scenari Politico-Sociali, Territori | da

Gli impiegati possono solo fare segnalazioni

Replichiamo a Roberto Di Renzo, autore della lettera apparsa sul vostro quotidiano il 15 agosto scorso, lettera intitolata “L’odissea quotidiana al l’ufficio anagrafe”. Prima di tutto non esiste come si legge nella lettera- uno sportello “carte di identità cartacee”. Quello da lui così banalmente ed erroneamente definito è in realtà uno sportello poi ifunzionale che svolge pratiche di iscrizione anagrafica, cambi di indirizzo dall’interna dei Comune, rilascio di certificati, autentica di copie e firme, ed infine anche il rilascio delle carte di identità cartacee.

Forse i due impiegati presenti allo sportello, più che “annoiati”, erano piegati dalle tante lotte fatte per migliorare la situazione oltre che dal caldo che, in quanto esseri umani, influisce anche su di loro. Gli impiegati dell’anagrafe hanno fatto più volte proposte finalizzate a migliorare la situazione, ma queste non sono mai state ascoltate. Un esempio per tutti: valorizzare le circoscrizioni.

L’articolo al seguente link:
http://comune.pisa.waypress.eu/RassegnaStampa/LeggiArticolo.aspx?codice=SIO6176.TIF&subcod=20140823&numPag=1&tipo=GIF

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud