Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Corteo Fca Pomigliano: “Cassintegrati a casa, straordinari e ritmi massacranti in fabbrica”

Postato il 30 Marzo 2015 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

cassintegrati_fiatTensioni con le forze dell’ordine: i  manifestanti hanno bloccato l’accesso alle auto nello stabilimento: “Indagare sulla compatibilità tra ritmi di lavoro e salute degli operai”

POMIGLIANO D’ARCO – Tensioni con le forze dell’ordine, slogan contro gli straordinari e una dissociazione dal corteo della “coalizione sociale di Landini” oggi al battesimo della piazza. “Mentre Landini e la Fiom manifestano lontano dalle fabbriche noi difendiamo i diritti dei lavoratori con la protesta”. Si infiamma ancora Pomigliano con il corteo dei lavoratori davanti all’ingresso 2 della fabbrica. I manifestanti hanno bloccato l’accesso alle auto nello stabilimento Fca. Quando le forze dell’ordine hanno cercato di liberare parte della carreggiata, il corteo si è spostato all’ingresso. “Qui è morto un operaio – affermano i manifestanti – e l’azienda costringe agli straordinari, a ritmi massacranti. Ci sono suicidi di cassaintegrati, ci sono ancora centinaia di persone fuori, ma qui si fa lo straordinario”. Gli esponenti del comitato di lotta Cassintegrati e licenziati Fiat rammentano di aver presentato un esposto nei giorni scorsi chiedendo di indagare sulla compatibilità tra ritmi di lavoro e salute degli operai.

Fonte:

http://www.ildesk.it/corteo-fca-pomigliano-cassintegrati-a-casa-straordinari-e-ritmi-massacranti-in-fabbrica/#sthash.WwuyNxys.dpuf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud