Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

“Contro i bombardamenti sauditi in Yemen”, sit-in e digiuni NoWar davanti all’ambasciata saudita

Postato il 11 Aprile 2015 | in Mondo, Scenari Politico-Sociali | da

AmabasciataIl 9 e 10 aprile davanti all’ambasciata dell’Arabia saudita a Roma esponenti della Rete No War (alcuni in digiuno di protesta) manifestano nuovamente “contro i criminali bombardamenti sauditi sullo Yemen”, bombardamenti che – con il pretesto di contrastare i ribelli houthi – non solo uccidono civili innocenti, ma proteggono le bande di Al Qaeda in Yemen, che gli houthi stavano respingendo.

“La palese ingerenza saudita viola tutti i principi dell’umanità e del diritto”, afferma il comunicato della Rete.

Lo Yemen è uno Stato povero, senza petrolio, ma strategicamente importante per il controllo dei traffici marittimi fra Mediterraneo e Oceano indiano. Dopo il fallimento della politica di Obama per garantire agli Stati Uniti il controllo indiretto del paese, l’Arabia saudita viene ora reclutata per combattere una guerra guerreggiata per sottometterlo direttamente. Casus belli: i ribelli houthi vengono accusati di voler far entrare lo Yemen nella sfera d’influenza dell’Iran, rivale dell’Arabia saudita, avversario di Israele e “paese da contenere” per gli Stati Uniti.

Leggi tutto l’articolo al seguente indirizzo:

http://www.peacelink.it/pace/a/41529.html

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud