Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Comunicato stampa Cobas sullo sciopero del 14 novembre a Pisa

Postato il 15 Novembre 2014 | in Lavoro Privato, Lavoro Pubblico, Scenari Politico-Sociali, Sindacato, Territori | da

Presidio Cobas 14 noveLo Sciopero Generale di oggi, 14 novembre, ha visto a Pisa varie manifestazioni in diversi punti della città. La partecipazione è stata rilevante in diversi settori ospedalieri, nell’avr, tra i facchini dell’aeroporto e negli appalti universitari e in numerose fabbriche:

  • presidio con i lavoratori del Pubblico Impiego e degli appalti  universitari e della Scuola Normale davanti al Comune di Pisa, per denunciare le politiche di attacco ai diritti e ai salari da parte della Giunta e del Governo guidati dal PD, per denunciare gli appalti al ribasso  e il pericolo che nelle aziende partecipate siano mandati a casa precari e lavoratori. Si è mosso un corteo terminato alla mensa universitaria perché oggi il diritto allo studio – istruzione è seriamente minacciato dal rincaro delle tasse, dai prezzi degli affitti e da costi insostenibili per gli universitari. A mensa è arrivata la solidarietà delle lavoratrici degli appalti
  • presidio dei lavoratori della Provincia di Pisa in P.zza V.Emanuele contro lo smantellamento delle province che determina ripercussioni negative su servizi quali la edilizia scolastica, la manutenzione delle strade e dell’ambiente, contro i tagli che colpiranno lavoratori e cittadini (già si annunciano migliaia di esuberi nelle Province)
  • presidio all’Aeroporto Galilei con i netturbini dell’Avr (che denunciano il tentativo di applicare loro contratto nazionale sfavorevole), i facchini dell’appalto S.A.T. per chiedere migliori condizioni di lavoro e denunciare il loro sfruttamento; sempre all’Aeroporto  con i lavoratori della G.B. S.R.L. per chiedere la revoca degli 11 licenziamenti. Il presidio si è sciolto solo dopo avere ottenuto per il 24 Novembre un  incontro in Provincia alla presenza della Sat, incontro dedicato a tutti gli appalti

galilei presidioDue cortei degli studenti medi e universitari hanno attraversato la città, incrociando i lavoratori COBAS e passando per il Ponte di Mezzo, piazza dei Cavalieri e la Mensa Universitaria. Un corteo davanti alla Provincia è stato caricato.

Presidi e manifestazione hanno come obiettivo le politiche antipopolari di Renzi contro l’approvazione del Job ACT, che smantella i diritti essenziali e precarizza i lavoratori.

Gli studenti e i lavoratori si oppongono ai tagli contenuti nella Legge di Stabilità che riduce le risorse allo stato sociale, al diritto di studio, alla salute e alle pensioni. Nel pomeriggio i Cobas saranno presenti alle iniziative promosse dal cartello Sciopero sociale.

Confederazione Cobas Pisa

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud