Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

COBAS Bologna sciopero 28 febbraio Logistica e Manifestazione 1 marzo per i diritti degli immigrati

Postato il 28 Febbraio 2014 | in Italia, Lavoro Privato, Scenari Politico-Sociali, Sindacato | da

VENERDI’ 28 FEBBRAIO  

SCIOPERO  

DEL SETTORE DELLA LOGISTICA

 

COME COBAS BOLOGNA

 

Parteciperemo allo sciopero della logistica per sostenere la piattaforma sindacale messa in campo con lo sciopero del 15 marzo 2013 qui riassunta in sintesi:

–   Aumenti salariali uguali per tutti i livelli di 150€ mensili
–   Pagamento al 100% di tutti gli istituti contrattuali sulla base delle 168 ore mensili previste dal CCNL di categoria
–    Introduzione di garanzie, vincolanti per le committenti, in merito alla conservazione del posto di lavoro e dei livelli salariali maturati, in caso di cambio appalto
–    Riconoscimento del diritto alla piena retribuzione in caso di malattia e/o infortunio
–    Introduzione di un buono mensa giornaliero di 5,29 € giornalieri
–    Riconoscimento dei diritti sindacali dei lavoratori di scegliere liberamente la propria rappresentanza
–    Recupero delle differenze retributive pregresse maturate a seguito della violazione del CCNL di categoria.

Per il reintegro dei lavoratori licenziati dalla Granarolo che ancora una volta lunedì 24 febbraio hanno avuto una risposta deludente dal Prefetto di Bologna e dalla Legacoop : il piano delle   assunzioni protratto fino al mese di dicembre 2014 e che per il momento coinvolge sulla carta SOLO 29 dei 51 lavoratori licenziati.

La sera stessa i rappresentanti della Lista cub cobas Comune di Bologna hanno consegnato ai facchini licenziati dalla Granarolo 930 euro in buoni mensa raccolti fra le lavoratrici e lavoratori del Comune di Bologna, a significare che la solidarietà è un’arma potente di unione del mondo del lavoro.  

Esprimiamo la nostra solidarietà ai lavoratori in lotta alla Artoni di Padova che per difendere il posto di lavoro il 25 febbraio sono stati caricati dalla polizia, da dicembre 2013 chiedono il reintegro dei licenziati e migliori condizioni di lavoro.

INVITIAMO TUTTE E TUTTI A PARTECIPARE ALLA MANIFESTAZIONE

SABATO PRIMO MARZO 2014 – ORE 15.00, Piazza dell’Unità – Bologna

in occasione della giornata di lotta internazionale degli immigrati, contro la legge BOSSI-FINI, per il superamento del ricatto del permesso di soggiorno, a sostegno della chiusura dei CIE, per chiedere la cittadinanza per i figli di migranti nati e cresciuti in Italia, contro le classi ghetto per stranieri.

 

COBAS BOLOGNA

In allegato il volantino per i buoni mensa
http://www.cobasconfederazionepisa.it/wp-content/uploads/2014/02/BUONI-MENSA-volantino-24.02.2014.pdf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

26 marzo 2021

sciopero Cobas Scuola

presidio a Pisa

piazza XX settembre ore 10:00

Tag Cloud