Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Cascina: comunicato sui precari

Postato il 23 Ottobre 2014 | in Lavoro Pubblico, Scenari Politico-Sociali, Sindacato, Territori | da

CASCINA: alla ricerca del comandante perduto……

cobasL’amareggiato sindaco alla ricerca di un nuovo comandante, del resto ne ha avuti ben 3 in soli due anni !

Dopo Bulleri, in pensione per motivi anagrafici, Mariotti che rinuncia per motivi personali e Maritan proiettata verso palcoscenici più ampi, oggi di nuovo i vigili di Cascina sono senza una direzione.

Ormai quella del comandante Polizia Municipale nella città del mobile è davvero la novella dello stento.
Ma Antonelli, che dovrebbe dettare i programmi, dare indirizzi e obiettivi, non dovrebbe essere amareggiato soprattutto con sè stesso e con la Giunta perchè un settore delicato come la Pm è da anni gestito senza continuità, con improvvisazione e continue invasioni di campo della Politica?

Eppure i risultati si potrebbero ottenere con facilità solo mantenendo le promesse fatte come le due moto nuove del 2011, la sede nuova del 2012, la previdenza integrativa del 2013, ancora la sede del 2014….

Investire nella polizia municipale (190 euro per un segnale mobile negli ultimi 4 anni!) e non risarcire la polizia municipale (causa Bulleri – Comune pari a 60000 euro) per noi e i cittadini di Cascina sarebbe la scelta migliore

Investire in dotazioni organiche, strumentazioni e luoghi di lavoro invece di pagare sanzioni della ASL per il mancato rispetto delle normative in materia di salute e sicurezza, rispettare gli impegni assunti, stanziare fondi per interventi necessari, questo solo chiediamo, una oculata gestione dei soldi pubblici con adeguati investimenti.

quando poi leggiamo, ancora sui giornali ,di “di dimissioni imminenti da parte di importanti cariche”, la riflessione su Cascina e la sua amministrazione sarebbe ancora piu’ dura

A noi poco importano gli addobbi di Natale o i monumenti spostati in piazza dei Caduti, a noi servono non spot ma scuole decenti, strade sicure e illuminate e non discariche a cielo aperto, servizi funzionanti e personale formato. Facciamo invece volentieri a meno delle solite lamentele sui soldi che mancano, al momento del Bilancio si fanno delle scelte e le scelte operate non sempre vanno incontro alle richieste dei cittadini perchè perseguono l’obiettivo della riconferma del Sindaco e non l’interesse generale

Antonelli rispetti allora gli impegni assunti e non si nasconda dietro alle parole

Cobas Pubblico Impiego

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud