Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Atti di insubordinazione contro l’ordine confederale di fabbrica. Una posizione politica

Postato il 14 Aprile 2015 | in Italia, Lavoro Privato, Scenari Politico-Sociali, Sindacato | da

attiLa fonderia Atti/Atla di Bentivoglio ha una lunga storia di sfruttamento, macchinari insicuri, licenziamenti ingiustificati. Noi siamo già stati davanti ai suoi cancelli nel 2004 per difendere un lavoratore che si era rifiutato di lavorare in condizioni pericolose per la sua salute. Ora la storia si ripete. Abdelkader, di ritorno da un infortunio sul lavoro, si è giustamente rifiutato di svolgere un compito non adatto alle sue condizioni di salute e per questo è stato licenziato. Due giorni di sciopero che ha bloccato le merci in entrata e uscita: atti di insubordinazione contro l’ordine confederale della fabbrica, padrone livido che sperimenta che cos’è la rabbia, camionette della polizia che osservano lo scontro di classe, divisioni evidenti e laceranti tra i lavoratori. Tutto questo è successo la scorsa settimana alla fonderia di Bentivoglio.

Leggi tutto l’articolo al seguente indirizzo:

http://coordinamentomigranti.org/2015/04/13/atti-di-insubordinazione-contro-lordine-confederale-di-fabbrica-una-posizione-politica/

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud