Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Ammalato/a? Ti licenziamo

Postato il 20 Febbraio 2015 | in Lavoro Privato, Sindacato | da

MalatoIn attesa dei decreti legislativi previsti dal Jobs Act, le imprese non hanno perso tempo e stanno già predisponendo gli strumenti con cui ricattare i lavoratori e le lavoratrici .
In numerose aziende (tra cui Piaggio e Sevel) sono state inviate lettere di “avvertimento” a numerosi dipendenti “rei” di essere stati in malattia regolarmente certificata dal medico.

In una delle tante lettere inviate, troviamo scritto : “E’ emersa una sua presenza al lavoro del tutto discontinua, caratterizzata da ripetute assenze di breve periodo, imputate a titoli diversi, potenzialmente tali da determinare un oggettivo impedimento alla possibilità di un utile impiego della sua prestazione lavorativa”.

I padroni hanno deciso che i lavoratori alle prese con prescrizioni o malattie debbano essere colpiti e minacciati di licenziamento, adducendo la motivazione dello “scarso rendimento”, certi che se la potranno cavare, anche in caso di licenziamento arbitrario, con pochi euro di indennizzo.

Leggi tutto il documento in allegato:

ammalato

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud