Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Amianto: la lotta paga. Riconosciuti anche gli ultimi 6 lavoratori esposti all’amianto

Postato il 31 Luglio 2014 | in Sicurezza sul lavoro | da

Inviamo in allegato il comunicato sui risultati raggiunti dal nostro Comitato nella lotta per i diritti delle vittime dell’amianto.

Nei giorni scorsi si è risolta positivamente anche la situazione degli ultimi 6 lavoratori contro l’INAIL.

Dopo anni di lotte con innumerevoli manifestazioni e proteste contro i dirigenti Breda, l’Inail e cause legali contro l’Inps, il contenzioso si è risolto favorevolmente per tutti i lavoratori, anche per quelli che avevano perso le cause contro l’Inps e in cui i giudici avevano applicato la decadenza (prescrizione). ANCORA UNA VOLTA LA LOTTA E LA RESISTENZA PAGA.

Anche gli ultimi sei lavoratori della Breda Fucine che avevano lavorato a contatto con l’amianto hanno ottenuto il certificato di esposizione amianto.

Con loro tutti i lavoratori che avevano fatto la domanda entro il 15 giugno 2005, sono stati riconosciuti.

A oggi sono centinaia gli ex lavoratori che tramite la lotta organizzata dal nostro comitato, hanno ottenuto i cosiddetti “benefici pensionistici” (meglio chiamarli risarcimenti, visto che chi è stato esposto all’amianto muore prima) previsti dalla legge 257 del 1992 sulla messa al bando dell’amianto

Leggi tutto il comunicato nel documento in allegato
http://www.cobasconfederazionepisa.it/wp-content/uploads/2014/07/Amianto-La-lotta-paga.-Riconosciuti-anche-gli-ultimi-6-lavoratori-esposti-amianto.pdf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud